domenica 30 dicembre 2007

Il giornale che vorrei


Riunione di redazione. Da "Good night and good luck". Grazie Antonio

Il buon Antonio Cornacchia ha aperto un nuovo blog, Il giornale che vorrei, per discutere sulla possibilità ed opportunità che a Monza nasca (e sopravviva!) un giornale critico. Per avviare la discussione scrive:

Io credo che Monza e il suo territorio abbiano bisogno di qualche spazio di riflessione e di confronto in più. Credo ci sia il bisogno di far dialogare chi ci vive, chi ci lavora e chi la guarda da lontano. Io credo che ci sia il bisogno di una narrazione della città stessa — e di quanto le è contemporaneo — critica, capace di affrontare con decisione il suo presente e il suo futuro. Una narrazione che porti a individuare il senso di quanto accade e che non si fermi a esporre la cronologia dei fatti.
Grazie Antonio, la discussione è aperta!

Che il nuovo anno ci porti tanta informazione in più...
Gimmi

2 commenti:

Il giornale che vorrei ha detto...

Grazie a te Gimmi.
Good night. And good luck.

Anonimo ha detto...

penso sarebbe piu' utile una radio, visto che una televisione non credo sia realizzabile.
Nel secolo scorso c'era radio montevecchia, e adesso?